Pradasacco

Storia della base

  • inizi del '900

    La casa viene edificata con lo scopo di ospitare due famiglie, con annessa stalla e fienile per il pascolo ed allevamento di ovini e bovini.

    Gli ultimi occupanti furono una famiglia di Fosse, che la utilizzarono dal 1950 al 1960.

  • 1960-1975

    La casa viene concessa per brevi periodi (massimo 15 giorni) a gruppi ed associazioni con finalità naturalistiche ed ambientali.

  • 1975-1990

    Per 15 anni diventa una base scout. Poi, con l'entrata in vigore delle nuove leggi sulla sicurezza, l'Azienda Regionale foreste revoca la concessione.

  • 2006-2007

    Grazie ai contributi della Fondazione S. Zeno, vengono trovati i fondi per mettere a norma la casa. Viene avviato un importante progetto di riqualificazione.

  • 13 ottobre 2007

    La regione rinnova la concessione per altri trent’anni, e viene così inaugurata la nuova base.

© Boscoverde 2021